Camera di Commercio di Genova | Home Page


Primo Piano

31 marzo: Workshop per la promozione del welfare aziendale

Martedì 31 marzo 2015, alle ore 17.00 presso la Camera di Commercio di Genova, Regione Liguria e Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri organizzano un Workshop per la presentazione dell'avviso pubblico per la promozione di misure di welfare aziendale.
L'incontro illustrerà le opportunità che il Bando offre alle imprese liguri ed ai loro dipendenti, coinvolgendo anche le Associazioni datoriali e sindacali.
Interverranno fra gli altri la presidente del Comitato regionale per l'imprenditoria femminile, Patrizia De Luise, e l'assessore alle pari opportunità della Regione Lorena Rambaudi.
Programma

UNA FINESTRA SULL'ECONOMIA

UNA FINESTRA SULL'ECONOMIA

focuStudi

focuStudi

registroimprese.it

registroimprese.it

Certificati e visure in lingua inglese

Certificati e visure in lingua inglese

fattura elettronica

fattura elettronica

Artigiani in Liguria

Artigiani in Liguria

QUALITA' GENOVESE GARANTITA

QUALITA' GENOVESE GARANTITA

Italian Quality Experience

Italian Quality Experience

Eccellenze in digitale

Eccellenze in digitale

ATECO

ATECO

Servizio di conciliazione

Servizio di conciliazione

Imprese storiche 2014

Imprese storiche 2014

News

Fino al 31 marzo: art &shopping tour gratuito per crocieristi

Fino al 31  marzo, ogni domenica mattina, Comune e Camera di Commercio di Genova offrono ai crocieristi le visite guidate "Art & shopping tour" per far scoprire loro la città e i suoi negozi, aperti per l'occasione.
Le visite guidate, in parte a piedi e in parte in metropolitana, sono in lingua inglese e partono dallo IAT della Stazione Marittima alle 10.
I percorsi, uno per ogni domenica,  sono:  "Genova di porto e di palazzi"(itinerario arancione), "La Genova di Colombo" (itinerario verde) e "Genova ieri e oggi"(itinerario fucsia) .
La mappa dei percorsi
Calendario gennaio
Calendario febbraio
Calendario marzo

Entro il 30 aprile pagamento Albo Gestori Ambientali

Il 30 aprile 2015 scade il termine per il pagamento del diritto annuo di iscrizione all'Albo Gestori Ambientali. L'avviso è stato trasmesso tramite PEC ai sensi del D.P.C.M. 22/07/2011
Per le modalità di versamento clicca qui

Prorogara al 6 aprile la mostra in Borsa sull’Expo di Genova del 1914

E' stata prorogata al 6 Aprile la Mostra "L' Esposizione  Internazionale di Genova del 1914", nella Sala delle Grida del Palazzo della Borsa Valori.
La Mostra, organizzata dalla Fondazione Ansaldo con il patrocinio della Camera di Commercio e curata dal giornalista Massimo Minella in collaborazione con il  professore Alessandro Tinterri, racconta a poco più di due mesi dall'inaugurazione di EXPO 2015, attraverso fotografie e filmati, uno degli eventi del XX secolo più significativi per la città.
E' un itinerario affascinante attraverso la fantastica Expo realizzata soprattutto dall'architetto  Gino Coppedè, lo stesso che due anni prima aveva decorato la Sala delle Grida del Palazzo della Borsa, che nel suo tipico  linguaggio liberty ha dato vita a padiglioni e strutture in legno, gesso e calcestruzzo. La superficie espositiva di 70.000 mq celebrava, in un tripudio di fantasia decorativa, la potenza e il genio genovese e ligure.
La Mostra è aperta dalle 11.00 alle 19.00, con ingresso libero.
Depliant

Entro il 27 aprile le domande per l’esame ruolo agenti di affari in mediazione

C’è tempo fino al 27 aprile per presentare le domande di ammissione alla sessione di esami per l’abilitazione all’attività di Agente di affari in mediazione della provincia di Genova.
Per la presentazione delle domande e ogni altra informazione contattare l’ufficio Albi e ruoli (orario: lunedì/venerdì 8.30/11.45, Via Garibaldi 4,  piano ammezzato, tel. 0102704470-304-226).
Domanda
Maggiori informazioni

Bando Azione 1.2.4 “Ingegneria Finanziaria” Fondo capitale di rischio

Fino al 30 giugno 2015 è attivo il nuovo Fondo di Capitale di Rischio di cui alla linea di attività 1.2.4 "Ingegneria Finanziaria" nell'ambito dell'Asse 1 del Por Fesr 2007-2013 competitività regionale e occupazione.
Possono accedere al Fondo solo le PMI costituite in forma di società di capitale o società di persone che intendono trasformarsi in società di capitale o aspiranti imprenditori che intendono costituirsi in società di capitale.
Finalità del Fondo: contribuire al miglioramento dell'efficienza del mercato dei capitali e favorire lo sviluppo del capitale di rischio per le operazioni di start up capital e di expansion capital nelle PMI operanti sul territorio ligure, mediante il co-investimento diretto, insieme a terzi investitori privati che siano indipendenti rispetto alle imprese (co-investitori), in strumenti finanziari prevalentemente di equity.
Le domande dovranno essere compilate on-line con firma digitale tramite il sito di Ligurcapital (www.ligurcapital.it). 
Riferimenti: Settore Sviluppo Economico e Settore Innovazione - Camera di Commercio di Genova  
Tel.: 010 2704.463 - 223 - 389

Fino al 31 dicembre 2016: Finanziamenti nuova Sabatini – Beni strumentali

Con il decreto-legge Del Fare (art.2 d.l. n. 69/2013) è stato istituito un nuovo strumento agevolativo finalizzato ad accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese e migliorare l'accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, mediante la costituzione presso la Cassa Depositi e Prestiti di un plafond di 2,5 miliardi di euro che le banche e gli intermediari finanziari aderenti alla convenzione potranno utilizzare per concedere fino al 31 dicembre 2016, finanziamenti alle Pmi.
Lo strumento è rivolto alle PMI operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali.
I finanziamenti agevolati possono avere una durata massima di 5 anni e possono essere accordati per un valore massimo complessivo non superiore a 2 milioni di euro per ciascuna impresa. L'importo minimo è fissato in 20.000 euro.
Le domande di agevolazione dovranno essere compilate in formato elettronico, utilizzando i moduli che saranno disponibili sul sito del MI.S.E. e presentate a partire dal 31 marzo 2014.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del MI.S.E.

Tutte le news