Camera di Commercio di Genova | Home Page


Primo Piano

23 luglio: orario ridotto per l’Albo Gestori Ambientali

Mercoledì 23 luglio gli uffici della Sezione regionale della Liguria dell'Albo Gestori Ambientali saranno aperti al pubblico solo dalle 8.30 alle ore 9.30 per assemblea sindacale.

UNA FINESTRA SULL'ECONOMIA

UNA FINESTRA SULL'ECONOMIA

focuStudi

focuStudi

registroimprese.it

registroimprese.it

fattura elettronica

fattura elettronica

QUALITA' GENOVESE GARANTITA

QUALITA' GENOVESE GARANTITA

ATECO

ATECO

Servizio di conciliazione

Servizio di conciliazione

Imprese storiche 2014

Imprese storiche 2014

News

Orario estivo degli uffici della Camera di Commercio

Dal 14 luglio al 5 settembre 2014 gli uffici della Camera di Commercio di Genova effettuano l'orario estivo: 8/14, dal lunedì al venerdì.

Restano invariati gli orari di sportello: 8.30/11.45

Il servizio informazioni telefoniche del Registro Imprese è attivo dalle 12 alle 13, dal lunedì al venerdì.

Al di fuori di questi orari è attivo il call center nazionale per il Registro Imprese 199505550, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17, a pagamento.

Fino al 29 luglio Roadshow di presentazione dell’iniziativa SMARTCup Liguria 2014

Fino al 29 luglio si svolgerà SMARTCup Liguria 2014, il concorso di idee imprenditoriali per stimolare la nascita di imprese innovative, organizzato da FI.L.S.E. -  Regione Liguria  in collaborazione con gli enti di ricerca  liguri  e tutti gli attori che concorrono allo sviluppo di impresa del territorio.
Calendario degli eventi
Sito

Le botteghe storiche salgono a 30. Fino al 26 luglio la mostra con le foto #VEGIEBOTTEGHEZENA

Salgono a quota 30  le "magnifiche" botteghe riconosciute "storiche"  dalla commissione formata da Comune,  Camera di Commercio, Direzione  Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Liguria, Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici e Etnoantropologici della Liguria, Soprintendenza per i Beni Architettonici e  Paesaggistici della Liguria, Soprintendenza Archivistica per la  Liguria e Ascom-Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato e Cna Genova.

Le 9 new entries sono:

Arduino  in via Garibaldi, Barberia di vico Caprettari, Drogheria Viganego  in via Colombo, Farmacia Sant'Anna in piazza Sant'Anna, Klainguti in piazza Soziglia, Macelleria Nico in via Macelli di Soziglia, Mangini in piazza Corvetto, Pietro Romanengo fu Stefano in via Roma e Zuccotti in via Santa Zita.

Prosegue intanto, fino al 26 luglio nella sala della Corte di Palazzo Tobia Pallavicino (lun-ven, 9/18) , la mostra con le 110 foto selezionate per il concorso fotografico su Instagram  #VEGIEBOTTEGHEZENA. Al centro del concorso le 21 botteghe certificate fino all'annuncio delle 9 new entries, dato alla premiazione del concorso dal presidente Paolo Odone.

Il primo premio è andato a Fedra Bastianutti, con l'immagine in bianco e nero di Franco della tripperia di vico Casana. Il secondo a Riccardo Gambino, con l'immagine a colori di una infilata di giacche del negozio Pescetto in via di Scurreria. Il terzo ad Alessandro Giudice con una suggestiva immagine notturna di via San Bernardo con l'insegna della Drogheria Torielli. Una menzione speciale è andata a Roberto Bordieri per lo scatto alle mani di Luigi Busellato dell'omonimo negozio di timbri e targhe in via Ponte Reale.

Guarda tutte le foto

Inaugurazione
I bottegai
Foto selezionate

Bando Azione 1.2.4 “Ingegneria Finanziaria” Fondo capitale di rischio

Fino al 30 giugno 2015 è attivo il nuovo Fondo di Capitale di Rischio di cui alla linea di attività 1.2.4 "Ingegneria Finanziaria" nell'ambito dell'Asse 1 del Por Fesr 2007-2013 competitività regionale e occupazione.
Possono accedere al Fondo solo le PMI costituite in forma di società di capitale o società di persone che intendono trasformarsi in società di capitale o aspiranti imprenditori che intendono costituirsi in società di capitale.
Finalità del Fondo: contribuire al miglioramento dell'efficienza del mercato dei capitali e favorire lo sviluppo del capitale di rischio per le operazioni di start up capital e di expansion capital nelle PMI operanti sul territorio ligure, mediante il co-investimento diretto, insieme a terzi investitori privati che siano indipendenti rispetto alle imprese (co-investitori), in strumenti finanziari prevalentemente di equity.
Le domande dovranno essere compilate on-line con firma digitale tramite il sito di Ligurcapital (www.ligurcapital.it). 
Riferimenti: Settore Sviluppo Economico e Settore Innovazione - Camera di Commercio di Genova  
Tel.: 010 2704.463 - 223 - 389

3 ottobre: scade il termine per le domande di ammissione all’esame di mediatore marittimo

Scade il 3 ottobre 2014 il termine per la presentazione delle domande di ammissione all’esame di mediatore marittimo.
La partecipazione è riservata ai residenti nelle province di Genova, Milano, Piacenza, Pavia, Sondrio, Varese, Novara, Vercelli, Como, Biella, Lecco, Verbano Cusio Ossola, Lodi , Monza Brianza che siano in possesso dei requisiti previsti dalla legge.
Maggiori informazioni

Fino al 31 dicembre 2016: Finanziamenti nuova Sabatini – Beni strumentali

Con il decreto-legge Del Fare (art.2 d.l. n. 69/2013) è stato istituito un nuovo strumento agevolativo finalizzato ad accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese e migliorare l'accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, mediante la costituzione presso la Cassa Depositi e Prestiti di un plafond di 2,5 miliardi di euro che le banche e gli intermediari finanziari aderenti alla convenzione potranno utilizzare per concedere fino al 31 dicembre 2016, finanziamenti alle Pmi.
Lo strumento è rivolto alle PMI operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali.
I finanziamenti agevolati possono avere una durata massima di 5 anni e possono essere accordati per un valore massimo complessivo non superiore a 2 milioni di euro per ciascuna impresa. L'importo minimo è fissato in 20.000 euro.
Le domande di agevolazione dovranno essere compilate in formato elettronico, utilizzando i moduli che saranno disponibili sul sito del MI.S.E. e presentate a partire dal 31 marzo 2014.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del MI.S.E.

Tutte le news