Camera di Commercio di Genova | Home Page


Primo Piano

Alluvione del 9/10 ottobre: prorogato al 26 novembre il termine per la segnalazione dei danni e la domanda di contributo per danni fino a 40.000 euro

La Giunta Regionale ha prorogato al 26 novembre il termine per presentare alla Camera di Commercio di Genova sia i Modelli E (segnalazioni danni) sia gli Allegati 1 (Domande di contributo) per accedere bando regionale per le imprese che hanno subito danni fino 40mila euro a seguito dell'alluvione del 9/10 ottobre scorso.
La decisione è stata presa dalla Giunta regionale dopo aver analizzato la documentazione raccolta ad oggi dalla Camera di Commercio di Genova: a fronte di oltre 1800 segnalazioni di soggetti che hanno subito danni fino a 40mila euro, infatti, la Camera ha ricevuto soltanto 1300 domande di accesso al bando. Inoltre alcune imprese hanno presentato la domanda di contributo ma non la segnalazione danni (Modello E) che è condizione necessaria per poter accedere a questo e agli ulteriori bandi che saranno emessi dalla Regione.
Le modalità di trasmissione alla Camera di Commercio restano invariate:

Per i Modelli E (segnalazione danni):

  • tramite posta all'indirizzo Via Garibaldi 4 - 16124 Genova (fa fede la data del timbro postale)
  • tramite fax al n. 010 2704343
  • tramite PEC firmata digitalmente dal legale rappresentante all'indirizzo cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it (accetta solo messaggi da indirizzo PEC. Modello E e Allegato 1 vanno inviati con PEC separate)
  • consegna a mano in Via Garibaldi 4 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00

Vademecum Modello E

Per gli Allegati 1 (domande di contributo):

  • tramite posta all'indirizzo Via Garibaldi 4 - 16124 Genova (fa fede la data del timbro postale)
  • tramite PEC firmata digitalmente dal legale rappresentante all'indirizzo cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it (accetta solo messaggi da indirizzo PEC. Modello E e Allegato 1 vanno inviati con PEC separate)
  • consegna a mano in Via Garibaldi 4 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00

Per informazioni Ufficio Alluvioni tel. 010 2704 280

Vademecum Allegati 1

Comunicato stampa

UNA FINESTRA SULL'ECONOMIA

UNA FINESTRA SULL'ECONOMIA

focuStudi

focuStudi

registroimprese.it

registroimprese.it

Certificati e visure in lingua inglese

Certificati e visure in lingua inglese

fattura elettronica

fattura elettronica

QUALITA' GENOVESE GARANTITA

QUALITA' GENOVESE GARANTITA

Eccellenze in digitale

Eccellenze in digitale

ATECO

ATECO

Servizio di conciliazione

Servizio di conciliazione

Imprese storiche 2014

Imprese storiche 2014

News

Alluvione Valpolcevera e Ponente: c'è tempo fino al 17 dicembre per le segnalazioni danni

La Camera di Commercio invita le imprese colpite dall'alluvione della Valpolcevera e del Ponente a presentare ai propri uffici il Modello E, condizione necessaria per poter accedere ai fondi che saranno stanziati, entro il 17 dicembre 2014.
Le modalità di trasmissione sono:

  • tramite posta all'indirizzo Via Garibaldi 4 - 16124 Genova (fa fede la data del timbro postale)
  • tramite fax al n. 010 2704343
  • tramite PEC firmata digitalmente dal legale rappresentante all'indirizzo cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it  (accetta solo messaggi da indirizzo PEC)
  • consegna a mano in Via Garibaldi 4 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00

Per informazioni Ufficio Alluvioni tel. 010 2704 280

Vademecum Modello E

Alluvione Chiavari e Levante: c'è tempo fino al 13 dicembre per le segnalazioni danni.

La Camera di Commercio invita le imprese colpite dall'alluvione di Chiavari e del Levante a presentare ai propri uffici il Modello E, condizione necessaria per poter accedere ai fondi che saranno stanziati, entro il 13 dicembre.
Le modalità di trasmissione sono: 

  • tramite posta all'indirizzo Via Garibaldi 4 - 16124 Genova (fa fede la data del timbro postale)
  • tramite fax al n. 0102704343
  • tramite PEC firmata digitalmente dal legale rappresentante all'indirizzo cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it (accetta solo messaggi da indirizzo PEC)
  • consegna a mano nell'Ufficio di Chiavari, Corso Genova 24 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.45) o nell'ufficio di Genova, Via Garibaldi 4 (dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00)

Per informazioni Ufficio Alluvioni tel. 010 2704 280 oppure 0185 33021

Vademecum Modello E

Dal 22 ottobre nuovo servizio in aiuto alle PMI per la fattura elettronica

Dal 22 ottobre il portale web https://fattura-pa.infocamere.it mette a disposizione delle piccole e medie imprese iscritte alle Camere di Commercio,  che abbiano rapporti di fornitura con le Pubbliche amministrazioni,  un nuovo servizio base di fatturazione elettronica per l'emissione e la completa gestione di un numero limitato di fatture elettroniche nell'arco dell'anno.
Comunicato stampa
Locandina

Dal 17 al 30 Novembre “Una storia levantina” a Palazzo Ducale

In occasione del gemellaggio fra il Comune di Genova e la Municipalità di Beyoglu – Istanbul, di cui fa parte l'antico quartiere genovese di Galata, l'Associazione Culturale Balumina, con il sostegno di Palazzo Ducale e il patrocinio della Camera di Commercio, presenta la mostra intitolata “Una storia levantina: Casa Garibaldi. La Società Operaia Italiana di Mutuo Soccorso in Costantinopoli ieri oggi”, a cura di Francesca Faiella, e la raccolta di immagini “100 anni di souvenirs 1914 – 2014” relativa alla ricostruzione a Genova della Torre di Galata durante l'Esposizione Internazionale del 1914.
La mostra si terrà a Palazzo Ducale, spazio aperto, cortile maggiore. Inaugurazione lunedì 17 Novembre alle 17.
Comunicato stampa

26 novembre. convegno "Il Piacere della carne"

La Camera di Commercio, in collaborazione con l’Università di Genova e la Società di Nutrizione Umana ha organizzato un convegno dedicato ad uno dei temi alimentari più dibattuti degli ultimi decenni: la carne.
L’evento, intitolato “Il piacere della carne”, avrà luogo mercoledì 26 novembre dalle ore 10,00 presso Il Salone del Bergamasco – Via Garibaldi 4.
Sono previsti interventi, trattati da diversi esperti del settore, in cui la carne sarà vista da diverse angolature: il suo consumo, la corretta alimentazione, la sicurezza alimentare e la tracciabilità.
In tale occasione verranno presentati, dal punto di vista culinario e nutrizionale, alcuni piatti della tradizione genovese a base di carne, realizzati dagli Chef Genova Gourmet.
Programma

27 novembre 2014- seminario sulla normativa a sostegno delle startup innovative

Il 27 novembre 2014 alle 9.30, nel salone del Consiglio della sede camerale,  seminario di aggiornamento  sulla normativa a sostegno delle startup innovative per associazioni di categoria, commercialisti, consulenti del lavoro, aspiranti imprenditori, studenti universitari. La partecipazione è gratuita. 
Il seminario è inserito  nel Roadshow sulle startup innovative  organizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico e da Unioncamere, che prevede tappe in diverse città italiane.
Per rendere l'Italia  più ospitale per le start up innovative,  la Legge n. 221/2012 ha introdotto la normativa a sostegno delle società che operano in settori ad alto valore tecnologico. Nel 2013 e nel 2014 il MISE ha lavorato per dare attuazione agli incentivi e alle agevolazioni previste dalla normativa: con una serie di decreti attuativi è stata così introdotta la disciplina relativa a nuove agevolazioni per le start up innovative, quali ad esempio gli incentivi fiscali per l'investimento in start up innovative, l'accesso gratuito al Fondo Garanzia e il credito d'imposta per assunzione di personale altamente qualificato.

Programma

3 dicembre: Seminario sui rifiuti in Borsa

Mercoledì 3 dicembre 2014 alle ore 9.30, presso la Sala delle Grida della Borsa Valori di Genova, si svolgerà il tradizionale Seminario gratuito sulle principali novità in materia di gestione dei rifiuti.
Programma
Modulo di iscrizione

Sono aperte le iscrizioni al Master in Innovazione nella Pubblica Amministrazione

E' attivato per l'anno accademico 2014-2015, presso l'Università degli Studi di Genova, il master Universitario di I livello in "Innovazione nella pubblica amministrazione (MIPA)" - VIII edizione.
Le domande di ammissione devono essere presentate mediante procedura on line entro le ore 12.00 del 15 dicembre 2014.
Bando
Sito

Bando Azione 1.2.4 “Ingegneria Finanziaria” Fondo capitale di rischio

Fino al 30 giugno 2015 è attivo il nuovo Fondo di Capitale di Rischio di cui alla linea di attività 1.2.4 "Ingegneria Finanziaria" nell'ambito dell'Asse 1 del Por Fesr 2007-2013 competitività regionale e occupazione.
Possono accedere al Fondo solo le PMI costituite in forma di società di capitale o società di persone che intendono trasformarsi in società di capitale o aspiranti imprenditori che intendono costituirsi in società di capitale.
Finalità del Fondo: contribuire al miglioramento dell'efficienza del mercato dei capitali e favorire lo sviluppo del capitale di rischio per le operazioni di start up capital e di expansion capital nelle PMI operanti sul territorio ligure, mediante il co-investimento diretto, insieme a terzi investitori privati che siano indipendenti rispetto alle imprese (co-investitori), in strumenti finanziari prevalentemente di equity.
Le domande dovranno essere compilate on-line con firma digitale tramite il sito di Ligurcapital (www.ligurcapital.it). 
Riferimenti: Settore Sviluppo Economico e Settore Innovazione - Camera di Commercio di Genova  
Tel.: 010 2704.463 - 223 - 389

Fino al 31 dicembre 2016: Finanziamenti nuova Sabatini – Beni strumentali

Con il decreto-legge Del Fare (art.2 d.l. n. 69/2013) è stato istituito un nuovo strumento agevolativo finalizzato ad accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese e migliorare l'accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, mediante la costituzione presso la Cassa Depositi e Prestiti di un plafond di 2,5 miliardi di euro che le banche e gli intermediari finanziari aderenti alla convenzione potranno utilizzare per concedere fino al 31 dicembre 2016, finanziamenti alle Pmi.
Lo strumento è rivolto alle PMI operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali.
I finanziamenti agevolati possono avere una durata massima di 5 anni e possono essere accordati per un valore massimo complessivo non superiore a 2 milioni di euro per ciascuna impresa. L'importo minimo è fissato in 20.000 euro.
Le domande di agevolazione dovranno essere compilate in formato elettronico, utilizzando i moduli che saranno disponibili sul sito del MI.S.E. e presentate a partire dal 31 marzo 2014.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del MI.S.E.

Tutte le news