Camera di Commercio di Genova | Agenti di affari in mediazione


Agenti di affari in mediazione




Il Ruolo, istituito ai sensi della Legge 39/89, è stato soppresso dal Dlgs. 59/2010 che ha recepito la direttiva servizi 2006/123/Ce. In data 14 maggio 2012 è entrato in vigore il decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo Economico a cui la legge ha riservato il compito di disciplinare iscrizione ex novo al Registro Imprese e alla relativa sezione del REA nonché le modalità per definire il passaggio dai vecchi ruoli.

Tale decreto ha prevalentemente natura procedurale e non sostanziale : tutte le norme regolatrici delle attività infatti non risultano modificate se non per gli adattamenti necessari al passaggio dall'abolito Ruolo al Registro delle imprese/Rea ; nulla è innovato ad esempio in materia di requisiti di accesso o di procedure disciplinari e sanzionatorie. Restano pertanto in vigore i requisiti e le incompatibilità previsti dalla precedente normativa.

Al decreto sono allegati i modelli informatici da utilizzarsi, per l'inizio di nuova attività e per il transito degli iscritti nel vecchio Ruolo. Tali modelli dovranno essere allegati ai modelli telematici del Registro Imprese e pertanto potranno essere trasmessi solo da soggetti abilitati alla comunicazione telematica.

Coloro che intendono svolgere l'attività di mediazione finanziaria devono rivolgersi all'Albo dei mediatori creditizi presso l'Ufficio cambi di Roma, istituito dal D.P.R. 28 luglio 2000 n. 287.

 

Revisione dinamica dei requisiti

Considerato che la normativa vigente prevede che almeno una volta ogni quattro anni venga effettuata una verifica dinamica dei requisiti si ritiene di far coincidere la revisione con la fase di aggiornamento dei dati. Ciò consentirà un risparmio di tempi e di costi per le imprese che in caso contrario dovrebbero adempiere a due procedure separate nell'arco di breve tempo.

A tal fine dovrà essere compilato l'intercalare REQUISITI del modello MEDIATORI per il titolare di impresa individuale, tutti i legali rappresentanti di società, eventuali preposti e per ogni persona che a qualunque titolo svolge l'attività di mediazione nell'impresa.

Occorre anche allegare copia della polizza assicurativa.

Il rilascio della tessera di riconoscimento potrà avvenire solo a seguito della pratica di revisione dei requisiti e comunque sempre su richiesta dell'interessato.

 

 


 

freccia Agenti di affari in mediazione

freccia Requisiti

freccia Corso ed esame

freccia Nuova attività

freccia Nuova procedura operativa Starweb

freccia Variazioni e cessazioni

freccia Deposito moduli e formulari

freccia Vigilanza sull'attività di mediazione

freccia Tessera di riconoscimento

freccia Modulistica

freccia Normativa di riferimento

 

MEDIATORI - MEDIATORI MARITTIMI

Responsabile: Arianna Lombardo (ufficio) - Roberto Raffaele Addamo (sett.)
Indirizzo: Via Garibaldi 4 - piano ammezzato
Telefono: 010 2704 304-470-310-226
E-mail: mediatori@ge.camcom.it
Orario: dal lunedý al venerdý dalle 8.30 alle 11.45