Camera di Commercio di Genova | Iscrizione, modifica e cancellazione


Iscrizione, modifica e cancellazione




Sei qui: Iscrizione, modifica e cancellazione
Artigianato
Termini, sanzioni, ricorsi
Attività di autoriparazione, impiantistica, pulizia e facchinaggio
Qualifiche professionali per acconciatori ed estetisti
Taxisti e noleggio conducenti
Altre attività che richiedono particolari autorizzazioni


 

Le comunicazione di iscrizione, modifica e cancellazione all’albo delle imprese artigiane, ai sensi dell’art. 9bis D.L. 7/2007 e del DPCM 06/05/2009, devono essere presentate esclusivamente in via telematica, sia per le imprese individuali che per le società, con le stesse modalità previste dalla Comunicazione Unica per la nascita dell’impresa.

L’invio deve essere predisposto utilizzando gli applicativi STARWEB, ed altri compatibili.

Requisiti indispensabili per l'invio delle pratiche con STARWEB sono:

  • il possesso di un dispositivo di firma digitale;
  • la PEC (posta elettronica certificata). Quest’ultima può essere anche richiesta al momento dell’invio della pratica direttamente dall'applicativo.

Se la pratica viene inviata da un intermediario, ai fini della presentazione della Comunicazione Unica (art. 9 D.L. 7/2007 convertito in L n. 40/2007), alla domanda di iscrizione, modifica e cancellazione deve essere obbligatoriamente allegato il file contenente il “modulo procura” sottoscritto digitalmente e i documenti di identità dei firmatari.
 

Per informazioni più dettagliate è possibile consultare il manuale on line presente sul sito di STARWEB
 

Scarica qui gli importi dei diritti di segreteria e dell'imposta di bollo per la presentazione delle pratiche telematiche artigiane mediante Comunicazione Unica.


Cancellazione retroattiva

 

Come da accordi intercorsi tra Direzione Provinciale dell'INPS di Genova e la locale Commissione Provinciale per l'Artigianato, in caso di denuncia di cessazione dell'attività artigiana effettuata con oltre un anno di ritardo (data di domanda successiva alla data dell'evento di oltre dodici mesi), la pratica telematica ComUnica deve essere opportunamente documentata.
Tra i documenti che potrebbero essere allegati alle istanze si evidenziano, a titolo meramente esemplificativo, i seguenti:

  1. documentazione atta a dimostrare lo status di lavoratore subordinato (ad es. copia della scheda anagrafico-professionale di cui al D.M. 30/10/2007 rilasciata dal Centro per l'impiego o, per i periodi antecedenti il 30/01/2003, dell'ex libretto di lavoro, ovvero copia dei Modd. CUD o la/e dichiarazione/i del/i datore/i di lavoro) o quello di iscritto nelle liste di disoccupazione;
  2. la cessazione (o la domanda di cessazione) della partita IVA;
  3. la chiusura (o la domanda di chiusura) della propria posizione assicurativa presso l'INAIL;
  4. documentazione relativa alle ultime dichiarazioni dei redditi presentate all'Agenzia delle Entrate e, nei casi in cui sia prevista la dichiarazione annuale IVA, la sua eventuale mancata presentazione in data successiva a quella della cessazione dell'attività;
  5. i contratti stipulati e disdetti al fine dell'utilizzo delle varie utenze tecnologiche (ad es. la disdetta delle utenze elettriche, di quelle telefoniche, la scadenza del contratto di locazione dei locali adibiti all'esercizio dell'attività, ecc.);
  6. certificazione medica che testimoni l'oggettiva impossibilità alla prosecuzione dell'attività artigiana;
  7. nel caso di attività soggette ad autorizzazioni amministrative da parte del Comune o di altri Uffici pubblici, gli estremi della loro revoca od annullamento;
  8. ogni altra documentazione utile alla dimostrazione dell'effettiva cessazione dell'attività alla data indicata nell'istanza.

Accordo Inps

Autocertificazione

 

 

REGISTRO IMPRESE - ARTIGIANATO

Responsabile: Sergio Mercati (settore) R.Raffaele Addamo (conservatore)
Indirizzo: Piazza De Ferrari 2
Telefono: -
Fax: 010 2704 363
E-mail: registro.imprese@ge.camcom.it
Orario: Sportello: dal lunedì - martedì - giovedì dalle 8.30 alle 11.45
Info telefoniche: 199 505550, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17. Assistenza via mail: callcenter@ge.camcom.it