Camera di Commercio di Genova | Deposito cauzionale


Deposito cauzionale




Per l'inizio dell'attività di mediatore marittimo è obbligatorio prestare una cauzione è di 258,23 euro.
Per l'abilitazione alla mediazione marittima nell'esercizio di Pubblici Uffici Sezione Speciale del Ruolo la cauzione è di 516,46 euro.

La cauzione deve essere prestata in titoli di Stato, esenti da qualsiasi vincolo, ovvero mediante fideiussione bancaria o assicurativa (schema fidejussione). Le cauzioni costituite mediante fideiussione sono conservate dalla Camera di Commercio. È possibile anche il deposito infruttifero presso la Cassa Depositi e prestiti della Tesoreria Provinciale dello Stato (Genova, Via Rela 8).

La cauzione resta vincolata fino a quando il mediatore marittimo rimane in attività e non può essere svincolata se non sia adempiuta la pubblicazione prevista dalla normativa vigente.

Copia del documento attestante il deposito cauzionale dovrà essere allegato alla pratica telematica di invio della SCIA.

L'originale del titolo che attesta la cauzione dovrà essere depositato presso l'ufficio della Camera di Commercio abilitante all'attività di mediazione marittima.

Eventuali sostituzioni del deposito cauzionale dovranno essere trasmesse sempre in via telematica con la procedura Comunica Starweb con la compilazione del riquadro modifiche del modello Mediatori Marittimi c36, il titolo in originale dovrà come sopra indicato essere depositato presso gli uffici.


Svincolo cauzione per cessazione attività

L'art.7 del D.M. Mediatori Marittimi del 26/10/2011 attuativo alla L. 26 marzo 2010 n. 59 innova l'iter per la richiesta di svincolo della cauzione prevista dalla legge 478/68 e dal D.P.R. 66/77.

Il decreto prevede che contestualmente alla denuncia al Registro Imprese di cessazione dell'attività, l'impresa richieda anche la liberazione della cauzione, compilando il riquadro "Svincolo della cauzione" del modello "MEDIATORI MARITTIMI".

La compilazione di tale riquadro avverrà solo per coloro che hanno versato la somma relativa alla Cassa depositi e prestiti (indicando la sigla della Provincia d'interesse), coloro che hanno costituito tale cauzione con polizza assicurativa o fideiussione dovranno inserire nel campo note i dati della stessa (Numero, data d'emissione, Compagnia assicurativa o Banca) e possibilmente allegare copia della fidejussione.

Al modello telematico di modifica al Registro Imprese da inviare attraverso l'applicazione Comunica Starweb sarà quindi allegato il modello MEDIATORI MARITTIMI c36 e copia, in formato pdf, del deposito cauzionale.

La notizia di richiesta svincolo della cauzione sarà inserita nel REA e trascorsi 40 gg dalla pubblicazione senza seguito di opposizioni l'impresa potrà inoltrare telematicamente il "Certificato di non opposizione" rilasciato dal Tribunale o autocertificazione relativa.

La liberazione della cauzione sarà quindi certificata nelle notizie REA relative alla posizione dell'impresa.
 


 

freccia Mediatori marittimi

freccia Requisiti

freccia Esame

freccia Nuova attività

freccia Nuova procedura operativa Starweb

freccia Variazioni cessazioni attività

freccia Deposito cauzionale

freccia Modulistica

freccia Normativa di riferimento

MEDIATORI - MEDIATORI MARITTIMI

Responsabile: Arianna Lombardo (ufficio) - Roberto Raffaele Addamo (sett.)
Indirizzo: Via Garibaldi 4 - piano ammezzato
Telefono: 010 2704 304-470-310-226
E-mail: mediatori@ge.camcom.it
Orario: dal luned́ al venerd́ dalle 8.30 alle 11.45