Camera di Commercio di Genova | Basilico Genovese DOP


Basilico Genovese DOP

La Denominazione di Origine Protetta (DOP) è il riconoscimento europeo che designa un prodotto agroalimentare il cui intero ciclo produttivo, dalla materia prima al prodotto finito, si svolge in un'area geografica ben delimitata, non riproducibile altrove

Il basilico è il prodotto orticolo fresco per eccellenza, simbolo inconfondibile, sia a livello nazionale che internazionale, della realtà produttiva agricola di Genova e della Liguria.

Il riconoscimento europeo della DOP "Basilico Genovese" è avvenuto nel 2005 con il Regolamento (CE) n. 1623/2005 della Commissione Europea, pubblicato sulla GUCE L 259/15 del 5.10.2005.

Nel 2006 il Ministero delle politiche agricole e forestali, con D.M. 14 febbraio 2006, ha designato in qualità di Autorità pubbliche ad effettuare i controlli sulla DOP "Basilico Genovese" le Camere di Commercio della Liguria, coordinate dall'Unioncamere Liguria.

L'incarico di Organismo di Controllo (ODC) è stato rinnovato da ultimo, per un altro triennio con D.M. del 05 dicembre 2014

Il Piano di Controllo, depositato dalle Camere di Commercio liguri presso il Ministero delle politiche agricole e forestali, garantisce l'origine ed allo stesso tempo la qualità del basilico genovese. E' articolato secondo le disposizioni previste dal disciplinare di produzione e prevede una serie di adempimenti che dovranno essere seguiti dagli operatori iscritti alla DOP "Basilico Genovese".

 

Tutti i Produttori e Confezionatori interessati alla DOP "Basilico Genovese" devono far pervenire alla Camera di Commercio la richiesta di inserimento nel sistema di controllo (mod. B1).

Annualmente l'operatore iscritto nell'Elenco Produttori e/o Confezionatori  deve confermare la sua volontà di assoggettamento attraverso l'invio del modello "Assoggettamento e Denuncia annuale e previsionale di inizio campagna produttiva e di confezionamento" (mod. B2), che include la notifica di convalida di assoggettamento annuale al sistema dei controlli.

Ogni 3 anni l'Organismo di controllo predisporrà un elenco dei soggetti che non hanno svolto attività legate alla filiera DOP "Basilico Genovese", a cui sarà chiesto il pagamento di una tariffa per il mantenimento dell'iscrizione nei relativi elenchi. Coloro che non saranno più interessati all'iscrizione nella filiera DOP saranno cancellati dagli elenchi.

Per quanto riguarda i documenti che gli operatori devono utilizzare per le registrazioni in autocontrollo e per le comunicazioni all'ODC si rimanda alla sezione Modulistica.

 

Piano di controllo
Tariffario
Modulistica

 


 

Valorizzazione delle produzioni di qualità

freccia Agroalimentare

freccia Artigianato di qualità

 

 

AGROALIMENTARE

Responsabile: Sergio Carozzi
Indirizzo: Piazza De Ferrari 2 - 3° piano
Telefono: 010 2704 257-258
Fax: 010 2704 225
E-mail: agricoltura@ge.camcom.it
Indirizzo web: http://www.ge.camcom.gov.it///IT/Page/t01/view_html?idp=669
Orario: dal luned́ al venerd́ dalle 8.30 alle 11.45