Camera di Commercio di Genova | Visti e certificazioni


Visti e certificazioni




Le imprese iscritte alla Camera di Commercio di Genova che svolgono operazioni di esportazione possono richiedere dichiarazioni e certificazioni da apporsi sia sulle fatture sia su altri documenti.

A partire dall'11 maggio 2020 il servizio" visti e rilascio attestazioni" avviene ESCLUSIVAMENTE in modalità telematica.

Le richieste di visto poteri di firma, deposito, legalizzazione e attestazioni di libera vendita (normale o Algeria) andranno inviate telematicamente attraverso la piattaforma WebCO scegliendo l'opzione "ATTESTAZIONI DIVERSE".

Per l'utilizzo del sistema è necessario essere in possesso di:

Per approfondimenti sull'uso del sistema si rimanda alle istruzioni operative WebCO.

  • VISTO POTERI DI FIRMA: alcuni Paesi esteri richiedono che sulle fatture destinate all'esportazione delle merci o su altra documentazione dell'impresa (contratti, dichiarazioni varie, ecc.) sia presente un visto della Camera di Commercio.

    Tale visto verrà apposto SOLO se i documenti saranno redatti su carta intestata dell'impresa iscritta al Registro delle Imprese di Genova e se risulteranno firmati da persona avente poteri di rappresentanza a valere all'estero, il cui nome e cognome dovranno essere riportati chiaramente in corrispondenza della firma (videoscritti  o con timbro). La firma sul documento, per essere accettata dalle Autorità estere, dovrà comparire come immagine di firma autografa, inoltre - il documento - dovrà anche essere firmato digitalmente.
     
Non verranno accettate dichiarazioni fatte per conto di terzi salvo che non risulti apposito mandato al Registro delle Imprese.
Le dichiarazioni non potranno contenere inserimenti o modifiche effettuate manualmente.


Tali documenti non potranno contenere indicazioni sull'origine delle merci,  dichiarazioni negative o discriminatorie (es. dichiarazione anti-israeliana).
 
  • VISTO PER DEPOSITO: può essere apposto su documenti per l'esportazione, emessi da un Organismo o Ente ufficiale (ASL, Istituti nazionali di certificazione, Organismi internazionali, ecc.), quando serva a perfezionare operazioni con l'estero. 
     
  • LEGALIZZAZIONE FIRMA: in alcuni casi è richiesta da parte di Paesi esteri, sui documenti destinati all'esportazione, l'apposizione della legalizzazione della firma del funzionario che ha vidimato il documento stesso.
    Se invece il Paese estero - firmatario della specifica Convenzione internazionale dell'Aja (1961) - richiede espressamente l'apposizione dell'Apostille:  
    -  su atti amministrativi formati in Italia la legalizzazione va richiesta alle Prefetture;
    -  per gli atti giudiziari e notarili occorre rivolgersi alle Procure della Repubblica.
  • ATTESTATO DI LIBERA VENDITA: è un documento che diversi Stati richiedono per assicurarsi che le merci importate nel loro Paese siano liberamente vendute sul mercato italiano ed europeo.
    L'attestato rilasciato - nel rispetto delle competenze attribuite dalla legge ad altre Pubbliche Amministrazioni - è una presa d'atto che i prodotti siano venduti sul territorio unionale o italiano ed è subordinata alla dichiarazione dell'impresa che tali prodotti siano liberamente vendibili in UE/Italia e che sia rispettata la normativa vigente per la commercializzazione. Tali attestazioni non sono un atto sostitutivo delle certificazioni rilasciate dal Ministero della Salute per specifiche categorie merceologiche (a titolo esemplificativo: dispositivi medici, prodotti cosmetici, medicinali, alimenti specifici, ecc).
     

Scarica Circolare informativa per il rilascio di Attestati di Libera vendita
Scarica Modulo A
 

  • ATTESTATO DI LIBERA COMMERCIALIZZAZIONE IN ALGERIA: è un documento che attesta la libera circolazione della merce nel Paese di origine o di provenienza ed è richiesto dalle Autorità algerine a seguito dell'entrata in vigore - a partire dal 1° gennaio 2018 - della normativa relativa alle misure di sicurezza e conformità dei prodotti importati (art. 12 - Decreto del Ministero del Commercio algerino n. 12-203).

    Nell'attestazione - il cui form è scaricabile dal link sottostante (è necessario che venga compilato completamente senza alcuna correzione o integrazione rispetto al contenuto concordato con le Autorità algerine) - occorre anche indicare i riferimenti alla normativa relativa alla conformità e sicurezza dei prodotti in esportazione verso l'Algeria. Tale documentazione potrebbe essere richiesta dalle Autorità algerine o dalla Camera di Commercio in caso di controllo successivo.

La firma sull'attestato, per essere accettata dalle Autorità estere, dovrà comparire come immagine di firma autografa, inoltre - il documento - dovrà anche essere firmato digitalmente.

Sarà possibile richiedere UN SOLO ESEMPLARE per richiesta.

Scarica Circolare informativa per il rilascio dell'Attestazione Algeria
Scarica Richiesta di visto per Attestazione Algeria
Avvertenze
Scarica Attestato Algeria
Scarica Dichiarazione sostitutiva di atto notorio per assolvimento dell'imposta di bollo

COMMERCIO ESTERO - CERTIFICATI D'ORIGINE E VISTI

Responsabile: Alessandra Repetto (settore)
Indirizzo: Via Garibaldi 4 - 1° piano
Telefono: 010 2704 560
Fax: 010 2704 298
E-mail: commercio.estero@ge.camcom.it
Orario: luned́, mercoled́, venerd́ dalle 8.30 alle 11.45