Camera di Commercio di Genova | Altri moduli per le operazioni con l'estero


Altri moduli per le operazioni con l'estero




L'Ufficio provvede anche alla distribuzione di moduli, che opportunamente compilati, devono essere sottoposti al visto di alcuni Ministeri (sviluppo economico, affari esteri) nel caso si debbano movimentare merci particolari.

 

Svincolo cauzioni quietanza/fidejussione

Autorizzazione esportazione beni duplice uso

Certificato internazionale di import Mincomes

Certificato internazionale importazione MAE

Documento di vigilanza comunitario

Licenza importazione tessili

 


 

Svincolo cauzioni quietanza/fidejussione

Per i prodotti agricoli sono necessari titoli di importazione (AGRIM) e di esportazione (AGREX).

Il titolo autorizza e obbliga a importare o esportare la quantità in esso indicata entro il periodo di sua validità e deve essere richiesto al Ministero dello Sviluppo Economico.

Ogni domanda deve essere accompagnata da una cauzione, il cui ammontare è stabilito dai singoli regolamenti di settore, a garanzia dell'impegno assunto con la richiesta del titolo.

La cauzione può essere versata sia in contanti, che mediante fidejussione prestata da un istituto di credito o da un'impresa assicuratrice.

Effettuata l'importazione o l'esportazione, è possibile ottenere lo svincolo della cauzione prestata.

Lo svincolo è condizionato alla produzione della prova che, entro sei mesi dalla scadenza del titolo, e che, entro sessanta giorni dal compimento di tali formalità, il prodotto agricolo sia giunto a destinazione o abbia lasciato il territorio doganale della Comunità.

Per lo svincolo sono stati predisposti due moduli, a seconda che lo svincolo riguardi una cauzione prestata mediante fidejussione o mediante deposito provvisorio presso la Tesoreria provinciale:

  • svincolo cauzione fidejussione
  • svincolo cauzione quietanza.

Entrambi i moduli sono scaricabili dal sito del Ministero dello sviluppo economico.

 

Autorizzazione esportazione beni duplice uso

Documento necessario per l'esportazione di beni, normalmente ad alto contenuto tecnologico, suscettibili di applicazione nella produzione militare.

Con l'entrata in vigore del Regolamento CE n. 428/2009, sono stati predisposti nuovi modelli comunitari di autorizzazione all'esportazione di beni a duplice uso completi di istruzioni per la compilazione, scaricabili direttamente dal sito del Ministero.

 

Certificato internazionale di import Mincomes

Documento richiesto all'importatore italiano da parte di determinati paesi esteri esportatori per merci (ad uso civile) per le quali occorre garantire che siano introdotte nel territorio italiano senza essere dirottate verso altri Paesi previa autorizzazione degli organi preposti al controllo.

Il certificato è scaricabile dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Certificato internazionale importazione MAE

Documento utilizzato per materiale militare. Il Ministero competente è quello degli affari esteri.

Il certificato internazionale di importazione MAE Mod 1 deve essere richiesto al Ministero degli Affari Esteri - Unità Autorizzazioni Materiali d'armamento (UAMA) - Div. Importazioni.

 

Documento di vigilanza comunitario

Documento necessario solo per importazioni di prodotti dalla Cina, sottoposti a limiti quantitativi (calzature, giocattoli, porcellane e ceramiche).

Da presentare al Ministero dello Sviluppo Economico.

In distribuzione gratuita presso le Camere di Commercio.

 

Licenza importazione tessili

 Documento relativo alle importazioni di prodotti tessili originari di Paesi terzi rispetto alla UE. L'importazione è soggetta al rilascio da parte del Ministero dello Sviluppo Economico di un'apposita licenza.

In distribuzione gratuita presso le Camere di Commercio.

 

COMMERCIO ESTERO

Responsabile: Alessandra Repetto (settore)
Indirizzo: Via Garibaldi 4 - 1° piano
Telefono: 010 2704 560
Fax: 010 2704 298
E-mail: commercio.estero@ge.camcom.it
Orario: dal luned́ al venerd́ dalle 8.30 alle 11.45