Camera di Commercio di Genova | Mud


Mud




TERMINE ULTIMO DI PRESENTAZIONE 22 GIUGNO 2019

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Legge 25 gennaio1994, n. 70 (Gazzetta Ufficiale 31 gennaio 1994, n.24)

D.P.C.M. 24 dicembre 2018 (Gazzetta Ufficiale 22 febbraio 2019)

  


 

freccia Soggetti obbligati

freccia Modalità di compilazione e presentazione

freccia Diritti di segreteria

freccia Procedure per l'ottenimento della firma digitale

freccia Seminari divulgativi

 

SOGGETTI OBBLIGATI

1. Comunicazione rifiuti

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi
  • Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi, così come previsto dall'articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g)

Sono esclusi dall’obbligo di presentazione del MUD, in base alla Legge n.221 del 28 dicembre 2015, le imprese agricole di cui all’articolo 2135 del codice civile, nonché i soggetti esercenti attività ricadenti nell’ambito dei codici ATECO 96.02.01, 96.02.02 e 96.09.02.

2. Comunicazione veicoli fuori uso

  • Soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali

3. Comunicazione Imballaggi

  • Sezione Consorzi: CONAI o altri soggetti di cui all'articolo 221, comma 3, lettere a) e c)
  • Sezione Gestori rifiuti di imballaggio: impianti autorizzati a svolgere operazioni di gestione di rifiuti di imballaggio di cui all’allegato B e C della parte IV del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152

4. Comunicazione rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche

  • Soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei RAEE rientranti nel campo di applicazione del D.Lgs. 49/2014

5. Comunicazione rifiuti urbani, assimilati e raccolti in convenzione

  • Soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati

6. Comunicazione produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche

  • Produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro nazionale e sistemi collettivi di finanziamento

 

 

MODALITÀ DI COMPILAZIONE E PRESENTAZIONE

Non vi sono modifiche alle modalità di compilazione e invio del MUD rispetto al 2018.

La Comunicazione Rifiuti Semplificata dovrà essere compilata esclusivamente utilizzando l’applicazione disponibile sul sito www.mudsemplificato.ecocerved.it e non potrà essere compilata manualmente.

La comunicazione MUD in formato documento cartaceo dovrà riportare la firma del dichiarante (autografa o digitale) e dovrà essere trasformata in un documento elettronico in formato PDF, necessario per l’invio a mezzo Posta Elettronica Certificata all’indirizzo comunicazioneMUD@pec.it insieme all’attestato di pagamento.

La presentazione alla Camera di Commercio deve essere fatta esclusivamente per via telematica, tramite il sito www.mudtelematico.it: non è più possibile la spedizione postale o la consegna diretta di un supporto magnetico.

Per la trasmissione telematica i soggetti dichiaranti debbono essere in possesso di un dispositivo contenente un certificato di firma digitale (Smart Card o Carta nazionale dei Servizi o Business Key) valido al momento dell'invio.

Le associazioni di categoria, i professionisti e gli studi di consulenza possono inviare telematicamente i MUD compilati per conto dei propri associati e dei propri clienti apponendo cumulativamente a ogni invio la propria firma elettronica sulla base di espressa delega scritta dei propri associati e dei clienti (i quali restano responsabili della veridicità dei dati dichiarati) che deve essere mantenuta presso la sede delle medesime associazioni e studi.

L’invio dovrà essere effettuato solo da casella di posta elettronica certificata, dovrà contenere un solo MUD in formato pdf (non è ammesso il formato immagine) e nell’oggetto della Pec il codice fiscale del dichiarante. Nel caso di invio non corretto il mittente riceve sulla casella Pec una comunicazione che la trasmissione non ha avuto effetto con segnalazione dell’anomalia. Nel caso di invio corretto il mittente riceve  sulla casella Pec una ricevuta di avvenuta consegna.

Studi e consulenti potranno inviare dichiarazioni semplificate dalla propria casella Pec indicando nell’oggetto il codice fiscale del dichiarante. Tuttavia per ogni Pec sarà possibile inviare una sola dichiarazione.

Non è più ammessa la spedizione postale. La dichiarazione presentata in modalità difformi da quelle indicate nel DPCM 28 /12/2017 Allegato 1 punto 3.2 è considerata dichiarazione inesatta e sanzionata ai sensi dell’art 258, c. 1 del D.Lgs 152/2006 con sanzione amministrativa da € 2.600 a € 15.500.

Per istruzioni, software e modulistica collegarsi al sito www.ecocerved.it

 

 

DIRITTI DI SEGRETERIA

€ 10 per ogni dichiarazione telematica
€ 15 per ogni dichiarazione semplificata inviata via PEC

 

Estremi per il versamento (per le sole dichiarazioni semplificate)

Camera di Commercio di Genova:  c.c.p. 26104166
Causale: Diritti MUD 2019

 

 

PROCEDURE PER L’OTTENIMENTO DELLA FIRMA DIGITALE

Chiunque, purché in possesso del codice fiscale, può ottenere la firma digitale: il titolare di cariche in imprese, il professionista o il privato cittadino.

Il certificato di firma può essere rilasciato su smart cart (Carta nazionale dei servizi) o su dispositivo USB dalla Camera di Commercio competente per territorio.

 

 

SEMINARI DIVULGATIVI

Unioncamere Liguria, in collaborazione con la Camera di Commercio di Genova per giovedi 23 maggio 2019 alle ore 9.30 un seminario divulgativo con il seguente programma:

ore 9.00 -   9.30         Registrazione dei partecipanti
ore 9.30 - 12.00          MUD 2019: le novità introdotte dal DPCM 22/02/2019. I soggetti obbligati, le modalità di compilazione, le modalità di presentazione delle dichiarazioni semplificate, sistema sanzionatorio.

 

             
 

Per potersi iscrivere ai seminari occorre mandare una mail a: seminario.rifiuti@ge.camcom.it
indicando denominazione dell’ente/impresa, nome e cognome dei partecipanti, numero di telefono per eventuali contatti.

 

 


Ambiente

GESTORI RIFIUTI - MODELLO UNICO DICHIARAZIONE AMBIENTALE (M.U.D.)

Responsabile: Daniele Bagon (settore) Adele Solari (ufficio)
Indirizzo: Piazza De Ferrari 2 - 2° piano
Telefono: 010 2704 401-378
Fax: 010 2704 340
E-mail: gestori.rifiuti@ge.camcom.it
Orario: dal luned́ al venerd́ dalle 8.30 alle 11.45