Camera di Commercio di Genova | Contributi e finanziamenti


Contributi e finanziamenti




La Camera di Commercio di Genova fornisce orientamento e prima informazione sulle molteplici agevolazioni finanziarie per le piccole e medie imprese nei diversi settori economici.

Le informazioni riguardano agevolazioni con risorse derivanti da fondi comunitari, nazionali, regionali e camerali, per la creazione di nuove imprese e per il potenziamento di quelle già esistenti.  

 

Invitalia - Nuove imprese a tasso zero

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato 50 milioni di euro per i giovani tra i 18 e i 35 anni e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa costituita in forma societaria da non più di 12 mesi dalla data di presentazione della domanda.

Le agevolazioni sono concesse su tutto il territorio nazionale, in regime “de minimis”, nella forma del finanziamento agevolato a tasso zero, della durata massima di 8 anni, a copertura di non più del 75% delle spese. I programmi d’investimento devono prevedere spese non superiori a 1,5 milioni di euro.

Sono ammesse le iniziative nei principali settori dell’economia: industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, fornitura di servizi, commercio, turismo.  Sono stati individuati inoltre, settori di particolare rilevanza per i beneficiari che riguardano le attività turistico-culturali e l’innovazione sociale.

Le domande di agevolazione, compilate esclusivamente per via elettronica, utilizzando la piattaforma informativa nel sito di Invitalia, dovranno essere corredate dei piani di impresa e della documentazione potranno essere presentate dal 13 gennaio 2016.

Per ulteriori informazioni consultare il sito Invitalia

 

Finanziamenti nuova Sabatini – Beni strumentali

Con il decreto-legge Del Fare (art.2 d.l. n. 69/2013) è stato istituito un nuovo strumento agevolativo finalizzato ad accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese e migliorare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, mediante la costituzione presso la Cassa Depositi e Prestiti di un plafond di 2,5 miliardi di euro che le banche e gli intermediari finanziari aderenti alla convenzione potranno utilizzare per concedere fino al 31 dicembre 2016, finanziamenti alle Pmi. 

Lo strumento è rivolto alle PMI operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali. 

I finanziamenti agevolati possono avere una durata massima di 5 anni e possono essere accordati per un valore massimo complessivo non superiore a 2 milioni di euro per ciascuna impresa. L’importo minimo è fissato in 20.000 euro.

Le domande di agevolazione dovranno essere compilate in formato elettronico, utilizzando i moduli che saranno disponibili sul sito del MI.S.E. e presentate a partire dal 31 marzo 2014.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del MI.S.E.

 

Fondo Centrale di Garanzia

Con legge n. 662/96 (art. 2 c. 100, lett. a)è stato istituito il Fondo di Garanzia delle PMI. La sua finalità è quella di favorire l’accesso alle fonti finanziarie delle micro, piccole e medie imprese mediante la concessione di una garanzia pubblica che si affianca e spesso si sostituisce alle garanzie  portate dalle imprese.

Possono essere garantite le PMI iscritte al Registro delle Imprese e i professionisti iscritti agli ordini professionali o aderenti ad associazioni professionali.

L’intervento è concesso, fino ad un massimo dell’80% del finanziamento, su tutti i tipi di operazioni sia a breve sia a medio-lungo termine, tanto per operazioni di liquidità che per investimenti. Il Fondo garantisce a ciascuna impresa o professionista un importo massimo di 2,5 milioni di euro, plafond che può essere utilizzato attraverso una o più operazioni, fino a concorrenza del tetto stabilito.

Nell’ambito del Fondo Centrale di Garanzia sono attive sezioni speciali. In particolare si segnala:

  • Sezione Speciale del Fondo di Garanzia per l’imprenditoria femminile
  • Sezione Speciale del Fondo di Garanzia per il microcredito

consultabili in questa sezione del sito.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del MI.S.E.

 

 

 

 

 

CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI

Responsabile: Daniela Canepa (settore)
Indirizzo: Piazza De Ferrari 2 - 3° piano
Telefono: 010 2704 259-223-457
Fax: 010 2704 248
E-mail: credito@ge.camcom.it
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.45 - Pomeriggio su appuntamento