Camera di Commercio di Genova | Stella al merito


Stella al merito




La decorazione della “Stella al Merito del Lavoro” prevista dalla Legge 05/02/1992 n. 143 è conferita con Decreto del Presidente della Repubblica e consegnata nel giorno della festa del Lavoro (1° Maggio).
 

Campo di applicazione

Requisito fondamentale per aspirare alla decorazione della “Stella al merito del lavoro” istituita con regio decreto 30 dicembre 1923, n° 3167, è l’esistenza di un rapporto di lavoro subordinato alle dipendenze di terzi, pertanto la decorazione può essere concessa ai lavoratori e alle lavoratrici dipendenti o pensionati da imprese pubbliche e private, anche se soci di imprese cooperative, da aziende o stabilimenti dello Stato, delle regioni, delle province, dei comuni e degli enti pubblici, nonché ai lavoratori ed alle lavoratrici dipendenti da organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro e dalle associazioni legalmente riconosciute a livello nazionale, (restano esclusi i dipendenti dello Stato, Regione, Province, Comuni ed Enti Pubblici (rientranti nei ruoli organici della Pubblica Amministrazione), coloni, mezzadri, coltivatori diretti, domestici, dipendenti di Studi professionali ed Enti Morali) che abbiano almeno uno dei seguenti titoli:

  • si siano particolarmente distinti per singolari meriti di perizia, laboriosità e di buona condotta morale
  • abbiano, con invenzioni e innovazioni nel campo tecnico e produttivo, migliorato l'efficienza degli strumenti, delle macchine e dei metodi di lavorazione
  • abbiano contribuito in modo originale al perfezionamento delle misure di sicurezza del lavoro
  • si siano prodigati per istruire e preparare le nuove generazioni nell'attività professionale.

La decorazione comporta il titolo di Maestro del lavoro.

 

Requisiti

Per partecipare alla selezione sono necessari i requisiti seguenti:

  • cittadinanza italiana
  • dimora abituale al momento della proposta nella regione Liguria
  • compimento del 50° anno di età alla data di scadenza per la presentazione della domanda
  • attività lavorativa prestata ininterrottamente per un minimo di 25 anni (documentabili) alle dipendenze di una o più aziende, purché il passaggio da un'azienda all'altra non sia stato causato da demeriti personali 

Casi particolari sono previsti per onorare la memoria di lavoratori italiani, anche residenti all'estero, periti o dispersi a seguito di eventi di eccezionale gravità e per lavoratori italiani all'estero che abbiano dato prova esemplare di patriottismo, di laboriosità e di probità.

 

Presentazione proposte

Per coloro che dimorano abitualmente in Liguria, le proposte debbono essere presentate entro il 31 ottobre di ogni anno alla:

Direzione Territoriale del Lavoro di Genova

Via A. Pastore 2 - Genova

tel. 010 5399411

e -mail: dtl-genova@lavoro.gov.it

posta certificata: dtl.genova@pec.lavoro.gov.it

Ciascuna delle proposte deve essere corredata, a cura del proponente, dei seguenti documenti in carta semplice:

  1. proposta recante il nome e cognome dell'interessato, la data e il luogo di nascita ed il preciso indirizzo
  2. dichiarazione sostitutiva del certificato di nascita
  3. dichiarazione sostitutiva del certificato di cittadinanza italiana
  4. attestato del datore di lavoro, in forma quanto più possibile particolareggiata e preferibilmente su carta intestata
  5. attestato aziendale circa i periodi di servizio prestati (oltre alle date esatte – giorno, mese, anno - è sempre opportuna l'indicazione della qualifica iniziale per l'individuazione dell'eventuale provenienza da categorie operaie)
  6. curriculum vitae (possibilmente sottoscritto dal lavoratore)
  7.  dichiarazione sostitutiva  di certificazione relativa all’assolvimento degli obblighi militari (eventuale)
  8. Copia documento d’identità
  9. Fotocopia del libretto di lavoro (eventuale)
  10. Indirizzo e-mail ove possibile al quale recapitare eventuali comunicazioni inerenti l’istruttoria 

N.B. Per i punti 2., 3., e 7. Valgono le disposizioni di cui al D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, come modificato, da ultimo, dalla legge 183/2011.

 

Ai fini della presentazione delle proposte, nonché per le attestazioni di cui sopra può essere utilizzata la modulistica reperibile sul sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali .

LAVORO E FORMAZIONE

Responsabile: Sergio Mercati (settore) - Marina D'Andre (ufficio)
Indirizzo: Piazza De Ferrari 2 - 4° piano
Telefono: 010 2704 261
Fax: 010 2704 363
E-mail: lavoro.formazione@ge.camcom.it
Orario: dal luned́ al venerd́ dalle 8.30 alle 11.45. Pomeriggio su appuntamento