Camera di Commercio di Genova | Novita'


News - Alluvione del 9/10 ottobre: prorogato al 26 novembre il termine per la segnalazione dei danni e la domanda di contributo per danni fino a 40.000 euro

La Giunta Regionale ha prorogato al 26 novembre il termine per presentare alla Camera di Commercio di Genova sia i Modelli E (segnalazioni danni) sia gli Allegati 1 (Domande di contributo) per accedere bando regionale per le imprese che hanno subito danni fino 40mila euro a seguito dell'alluvione del 9/10 ottobre scorso.
La decisione è stata presa dalla Giunta regionale dopo aver analizzato la documentazione raccolta ad oggi dalla Camera di Commercio di Genova: a fronte di oltre 1800 segnalazioni di soggetti che hanno subito danni fino a 40mila euro, infatti, la Camera ha ricevuto soltanto 1300 domande di accesso al bando. Inoltre alcune imprese hanno presentato la domanda di contributo ma non la segnalazione danni (Modello E) che è condizione necessaria per poter accedere a questo e agli ulteriori bandi che saranno emessi dalla Regione.
Le modalità di trasmissione alla Camera di Commercio restano invariate:

Per i Modelli E (segnalazione danni):

  • tramite posta all'indirizzo Via Garibaldi 4 - 16124 Genova (fa fede la data del timbro postale)
  • tramite fax al n. 010 2704343
  • tramite PEC firmata digitalmente dal legale rappresentante all'indirizzo cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it (accetta solo messaggi da indirizzo PEC. Modello E e Allegato 1 vanno inviati con PEC separate)
  • consegna a mano in Via Garibaldi 4 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00

Vademecum Modello E

Per gli Allegati 1 (domande di contributo):

  • tramite posta all'indirizzo Via Garibaldi 4 - 16124 Genova (fa fede la data del timbro postale)
  • tramite PEC firmata digitalmente dal legale rappresentante all'indirizzo cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it (accetta solo messaggi da indirizzo PEC. Modello E e Allegato 1 vanno inviati con PEC separate)
  • consegna a mano in Via Garibaldi 4 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00

Per informazioni Ufficio Alluvioni tel. 010 2704 280

Vademecum Allegati 1

Comunicato stampa