Camera di Commercio di Genova | Novita'


News - La Camera di Commercio di Genova tra gli enti pagatori pi¨ virtuosi

 

Nella classifica dei 500 migliori pagatori della pa, la Camera di Genova è al 10░ posto per il tempo medio di pagamento delle fatture (11 giorni) e al 31░ per il ritardo medio (20 giorni di anticipo). La soddisfazione di Odone: siamo la Camera di Commercio che ha fatto meglio in Italia

Gli enti pubblici italiani, si sa, sono cattivi pagatori, ma da quando c'è l'obbligo di fatturazione elettronica lo sono un po' meno, e alcuni non lo sono affatto: la Camera di Commercio di Genova, ad esempio, paga mediamente i propri fornitori in 11 giorni e con un anticipo di 20 giorni sulla scadenza della fattura.

Il Ministero dell'Economia ha pubblicato di recente sul proprio sitoál'elenco dei 500 enti pubblici più virtuosi, cioè quelli che pagano più tempestivamente, tra quelli che ricevono almeno mille fatture per un importo complessivo superiore al milione di euro. Sono state considerate le fatture elettroniche emesse dal 1/1/2016 al 31/12/2016 dalle oltre 22mila pubbliche amministrazioni monitorate.

In questo elenco la Camera di Commercio di Genova risulta 10^ in Italia per la media ponderata dei tempi di pagamento, cioè il numero di giorni tra la data della fattura e quella del pagamento, e 31^ per la media ponderata dei ritardi di pagamento, cioè il numero di giorni tra la scadenza della fattura e il pagamento (valore che, se la fattura viene pagata in anticipo, può essere negativo, come nel caso della Camera genovese che paga mediamente con 20 giorni di anticipo)

Nel 2016 la Camera di Commercio di Genova ha pagato in tutto 1117 fatture, per un importo totale di € 2.987.137 su un importo dovuto di € 3.449.318.

Commenta il presidente Paolo Odone: "I tempi di pagamento delle imprese sono un fattore cruciale per l'economia di un territorio, ed è per questo che abbiamo dedicato un impegno e un'attenzione particolare al rispetto dei termini nei confronti dei nostri fornitori. E questo nonostante il difficile periodo di ristrutturazione che abbiamo attraversato e la progressiva riduzione del personale. Ci ha aiutato molto l'informatizzazione, che è nel nostro DNA, ma anche fra le Camere di Commercio siamo quella che ha fatto meglio: e poi non si venga a dire che i genovesi sono tirchiů.."