Modulistica e tariffario vini DO e IG

LOGhi igp-dop insieme.png

Comunicazione acquisto uve o vino sfuso
da trasmettere entro il primo giorno lavorativo successivo alla ricezione alla Struttura di controllo per comunicare i quantitativi acquistati di uva, successivamente alla dichiarazione di vendemmia, o vino sfuso in attesa di certificazione o certificato DO, allegando copia del documento di trasporto.

Comunicazione perdite/cali di lavorazione
da trasmettere entro il primo giorno lavorativo successivo alle operazioni di cantina alla Struttura di Controllo per comunicare perdite e cali di lavorazione corrispondenti alle annotazioni presenti sui registri.

Comunicazione delle operazioni di imbottigliamento
da trasmettere alla Struttura di Controllo non oltre 7 giorni lavorativi dalla data di conclusione delle operazioni di imbottigliamento e comunque almeno 3 giorni lavorativi prima della data di trasferimento o vendita dei prodotti imbottigliati. Nel caso di immissione al consumo di vini a D.O. e I.G. ottenuti esclusivamente da uve rivendicate in proprio o in qualità di soci di una cantina cooperativa i quantitativi imbottigliati dovranno essere comunicati mensilmente anche in forma riepilogativa.

Comunicazione imbottigliamento d'urgenza
comunicazione preventiva da trasmettere alla Struttura di Controllo limitatamente nei casi di urgenza relativi al trasferimento o alla vendita immediata (prima dei 3 giorni lavorativi dalla chiusura dell'imbottigliamento). 

Taglio
da trasmettere entro il primo giorno lavorativo successivo alle operazioni di cantina  

Assemblaggio
da trasmettere entro il primo giorno lavorativo successivo alle operazioni di cantina alla Struttura di Controllo per comunicare l'assemblaggio di partite di vino certificate DO della stessa tipologia e dello stesso anno. 

Riclassificazione di uve o vino
da trasmettere entro il primo giorno lavorativo successivo alle operazioni di cantina  alla Struttura di Controllo per comunicare la riclassificazione di uve o vino atto a divenire DO o rivendicato I.G. ad altra denominazione di origine o indicazione geografica. 

Declassamento
da trasmettere entro il primo giorno lavorativo successivo alle operazioni di cantina Struttura di Controllo per comunicare il declassamento di un prodotto già certificato in caso di perdita dei requisiti (allegare copia del certificato di analisi chimico-fisica ed organolettica attestante la presenza di difetti) o per scelta aziendale.

 Comunicazione vino atto pronto da trasmettere nel caso in cui la dichiarazione di produzione interessi anche il volume di fecce, riportando i quantitativi di vino realmente ottenuti a seguito delle operazioni di sfecciatura e riportati sul registro di cantina.

 Comunicazione vendita diretta al consumatore vino sfuso

Richiesta di prelievo dei campioni ai fini dell'esame chimico fisico ed organolettico delle DOC.

Dichiarazione preventiva

Si evidenzia che l'impresa che adotta il Registro telematico SIAN può scegliere di non trasmettere all'Organismo di controllo la modulistica sopra elencata, in particolare relativa alle informazioni utili per la verifica del carico e dello scarico, del documento di accompagnamento del prodotto e della comunicazione di avvenuto imbottigliamento, in quanto la tranciabilità della filiera e delle operazioni è garantita attraverso i caricamenti nel programma SIAN.

Tariffario Golfo del Tigullio – Portofino

Tariffario Val Polcevera

Tariffario Colline del Genovesato

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/28 18:10:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-31T09:59:55+02:00