29 giugno. La Camera all’incontro con Regione e Comuni liguri per chiedere ad Autostrade un nuovo piano di manutenzione

Chiesto ad Autostrade per l’Italia un nuovo piano di manutenzione della rete autostradale in concessione. Obiettivo: contemperare, entro tre giorni, le esigenze di sicurezza ‘strutturale’ con quelle di sicurezza ‘funzionale’, garantendo il diritto fondamentale alla mobilità

Genova, 29 Giugno. Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, con l’assessore allo Sviluppo Economico Andrea Benveduti, il sindaco di Genova e presidente di Anci Liguria Marco Bucci, una rappresentanza di sindaci liguri, il presidente e il segretario generale della Camera Attanasio e Caviglia, una rappresentanza delle categorie economiche, i presidenti delle due autorità di sistema portuale del mar ligure Occidentale e Orientale, Signorini e Roncallo, ha chiesto ad Autostrade per l’Italia un  nuovo piano di manutenzione della rete autostradale in concessione. Obiettivo: contemperare, entro tre giorni, le esigenze di sicurezza ‘strutturale’ con quelle di sicurezza ‘funzionale’, garantendo il diritto fondamentale alla mobilità, a sua volta strumentale all’esercizio di funzioni pubbliche nonché al godimento di altri diritti di rilievo costituzionale, come, tra l’altro, la libertà di iniziativa economica.

Commenta Luigi Attanasio in conferenza stampa:

“Condividiamo in toto la posizione di Regione Liguria. Abbiamo partecipato al tentativo bonario di applicare buon senso per mettere in sicurezza le nostre autostrade. Se questo ulteriore tentativo fallirà, la nostra risposta sarà alta e forte”.