Modifiche dopo il deposito

Successivamente al deposito di una domanda di brevetto o di registrazione del marchio o del disegno e modello è possibile presentare una serie di istanze per comunicare, richiedere o trasmettere:

  • trasferimenti o modifica dei diritti inerenti il brevetto il marchio o il disegno e modello
  • modifiche alla situazione anagrafica del titolare
  • integrazione o correzione della documentazione inizialmente presentata
  • ritiro della domanda o rinuncia al diritto da parte del titolare, limitazione di classi e/o prodotti e servizi
  • documentazione presentata a scioglimento riserva formulata al momento del deposito

Le istanze si presentano all’UIBM - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello sviluppo economico secondo le seguenti due modalità principali:

Deposito on line

Il deposito on line dell’istanza avviene direttamente all'UIBM per il tramite di un apposito portale. Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata al deposito on line.

Deposito in modalità cartacea 

Presentazione, previo appuntamento, dell’istanza di modifica presso l'ufficio Marchi e Brevetti della Camera di Commercio di Genova

Documentazione da presentare

  1. Modulo di domanda da compilare a computer  in un originale + due copie stampate no fronte retro utilizzando la modulistica prevista per ciascuna casistica (vedi sotto)
  2. Istanza indirizzata al Ministero dello Sviluppo economico – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi -  Roma contenente la specifica della richiesta o comunicazione
  3. Marca da bollo da 16 € quando occorra
  4. In caso di istanza di trascrizione, atto da trascrivere registrato all'Agenzia delle Entrate in originale o copia conforme all'originale - maggiori specifiche
  5. Delega in carta semplice corredata da una fotocopia del documento di identità del richiedente, da allegare solo nel caso di presentazione della domanda da parte di persona diversa dal richiedente

Pagamenti da effettuare

Diritti di segreteria

€ 10,00 per rilascio copia semplice del verbale di presentazione della domanda oppure

€ 13,00 per rilascio copia autentica  + marca da bollo da euro 16,00.

Il pagamento potrà essere effettuato tramite Bancomat o carta di credito direttamente presso gli sportelli dell'ufficio Marchi e Brevetti.

In alternativa il pagamento potrà essere effettuato tramite PagoPA, con la modalità di pagamento diretta (sarà comunque necessario munirsi della marca da bollo da € 16,00 in caso di richiesta di copia autentica).

Tasse e diritti di deposito nel solo caso dell'istanza di trascrizione

€ 81,00 per trascrizione di marchio

€ 50,00 per trascrizione altre tipologie

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite il modello F24, precompilato in parte e rilasciato dall’Ufficio Marchi e brevetti al momento della presentazione della domanda.

Le tasse o di diritti vanno versati per ciascun titolo di proprietà industriale e per ogni atto presentato ai fini della stessa.

Passaggi di proprietà e altro (Trascrizione)

Non è obbligatorio richiedere la trascrizione degli atti che trasferiscono in tutto o in parte, la titolarità di marchi, brevetti e disegni e modelli o che costituiscono, modificano o trasferiscono diritti personali o reali di godimento o di garanzia relativi agli stessi.

E’ però opportuno depositare una domanda di trascrizione degli stessi al fine di renderli conoscibili e quindi opponibili ai terzi.

La trascrizione dei verbali di pignoramento e dei sequestri è invece obbligatoria in quanto ha efficacia costitutiva.

Domanda di trascrizione da compilare a computer  in 1 originale + 2 copie (no fronte/retro)

Alla domanda occorre allegare l'atto da trascrivere registrato all'Agenzia delle Entrate in originale o copia conforme all'originale - maggiori specifiche

N.b.: seguire le altre istruzioni a inizio pagina

Cambiamenti situazione anagrafica e altro     

In caso di cambiamenti di residenza/sede, ragione sociale o denominazione sociale del richiedente, domicilio elettivo, designazione inventore o in caso di sentenza di nullità/decadenza è opportuno fare richiesta di annotazione degli stessi all'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello sviluppo economico.

Domanda di annotazione da compilare a computer  in 1 originale + 2 copie (no fronte/retro)

N.b.: seguire le altre istruzioni a inizio pagina

Altre Modifiche

Si tratta di rettifiche ed integrazioni di precedenti domande, risposte a rilievi ministeriali e rapporto di ricerca, ritiro della domanda o rinuncia totale o parziale al diritto da parte del titolare, limitazione di classi e/o prodotti e servizi, documentazione presentata a scioglimento riserva formulata al momento del deposito.

Modulistica da compilare a computer  in 1 originale + 2 copie (no fronte/retro)

N.b.: seguire le altre istruzioni a inizio pagina

Attenzione

Qualora si debbano apportare modifiche sostanziali del marchio, o sia necessario ampliare la tutela (numero delle classi o l’elenco dei prodotti/servizi), è necessario effettuare un nuovo primo deposito

Nel caso di modifiche alla domanda di un brevetto le integrazioni tendenti ad estendere la descrizione o la protezione richiesta (rivendicazioni) oltre il contenuto del deposito originario, potrebbero rendere il brevetto nullo. Si ricorda, infatti, che sono ammesse solo istanze di rettifica ed integrazione "non sostanziali".

Azioni sul documento

pubblicato il 20/01/2020 ultima modifica 11/05/2021