Deposito invenzioni in Italia

Per brevettare un'invenzione industriale in Italia occorre presentare una domanda all’UIBM - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello sviluppo economico.

Modalità principali di deposito della domanda:

Deposito on line

Deposito in modalità cartacea

Presentazione, previo appuntamento, della domanda di brevetto presso l'ufficio Marchi e Brevetti della Camera di Commercio di Genova

Documentazione da presentare

  1. Modulo per Richiedente compilato a computer in un originale + due copie stampate no fronte/retro
  2. Allegati alla domanda redatti separatamente e in un unico esemplare e costituiti da: un riassunto, una descrizione, un documento contenente le rivendicazionidisegni
  3. Delega in carta semplice corredata da una fotocopia del documento di identità del richiedente in caso di  presentazione della domanda  da parte di persona diversa dal richiedente 
  4. Consenso al trattamento dei dati personali se con la presentazione della domanda di brevetto si forniscono dati personali riferibili a persone fisiche anche terze -  GDPR - Informativa Privacy

    Pagamenti da effettuare

    Diritti di segreteria

     € 40,00 per rilascio copia semplice del verbale di presentazione oppure

     € 43,00 per rilascio copia autentica  +  marca da bollo da  € 16,00.

    Il pagamento potrà essere effettuato tramite Bancomat (POS) direttamente presso gli sportelli dell'ufficio Marchi e Brevetti oppure tramite bollettino di conto corrente postale n. 527168  intestato a Camera di Commercio di Genova.

    Diritti di deposito

    Da pagare con modello F24 rilasciato dall'Ufficio Marchi e Brevetti della Camera di Commercio di Genova  al momento della presentazione della domanda

    L’ammontare dipende dal numero di pagine degli allegati alla domanda con esclusione delle rivendicazioni in inglese, secondo la seguente tabella:

    Fino a 10 pagine                                                                               

    € 120,00

    Da 11 a 20 pagine                                                                             

    € 160,00

    Da 21 a 50 pagine                                                                             

    € 400,00

    Per più di 50 pagine                                                                         

    € 600,00

    per ogni rivendicazione oltre la decima                                             

    € 45,00

    in assenza della traduzione in lingua inglese delle rivendicazioni   

    € 200,00

    Deposito a mezzo Avvocato o Mandatario

    La domanda di brevetto per invenzione industriale può essere presentata da un avvocato o da un mandatario iscritto all'albo istituito presso l'ordine dei consulenti in proprietà industriale in nome e per conto del richiedente sulla base di una lettera di incarico in bollo da 16 euro da allegare alla domanda. Essa vale per il deposito di una sola o più domande di brevetto dello stesso richiedente.

    La domanda può essere presentata in:

    modalità on line direttamente all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM)

    modalità cartacea presentando, previo appuntamento, all'Ufficio Marchi e Brevetti della Camera di Commercio di Genova la documentazione necessaria secondo le istruzioni che seguono

    Documentazione da presentare

    1. Modulo per Rappresentante/Mandatario compilato a computer in un originale + due copie no fronte/retro firmato dal rappresentante/mandatario
    2. Lettera di incarico in bollo da 16 euro firmata dal richiedente e controfirmata, per accettazione, dall’incaricato
    3. Allegati alla domanda redatti separatamente e in un unico esemplare e costituiti da: un riassunto, una descrizione, un documento contenente le rivendicazionidisegni
    4. Delega in carta semplice corredata da una fotocopia del documento di identità del rappresentante/mandatario in caso di  presentazione della domanda  da parte di persona diversa dal rappresentante/mandatario 
    5. Consenso al trattamento dei dati personali se con la presentazione della domanda di brevetto si forniscono dati personali riferibili a persone fisiche anche terze -  GDPR - Informativa Privacy
    I pagamenti da effettuare sono gli stessi previsti per la domanda presentata direttamente dal richiedente (vedi indice a inizio pagina)

    Mantenimento in vita dei brevetti

    Il brevetto per invenzione industriale ha una durata di venti anni dalla data del pagamento dei diritti di deposito effettuato alla presentazione della domanda.

    Per mantenere in vita un brevetto per invenzione industriale, il titolare è tenuto al pagamento dei diritti annuali, indicati nella sottostante tabella, a partire dalla fine del quarto anno dalla data di deposito della domanda per le annualità dalla quinta alla ventesima.

    I diritti annuali si pagano con modello F24, rilasciato dall'Ufficio Marchi e Brevetti della Camera di Commercio di Genova o scaricabile  dal portale di servizi on line dell'UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi).

    Per i brevetti già concessi i diritti annuali successivi devono essere versati anticipatamente entro l'ultimo giorno utile del mese corrispondente a quello in cui è stata depositata la domanda.

    Trascorsi i termini di scadenza il pagamento è ammesso nei sei mesi successivi con l'applicazione di un diritto di mora.

    È possibile pagare anticipatamente più diritti annuali, se riferiti allo stesso brevetto.

    Se il titolare non effettua il pagamento dei diritti annuali entro l'ultimo giorno utile il titolo è dichiarato decaduto.

    quinto anno

    € 60,00

    sesto anno

    € 90,00

    settimo anno

    € 120,00

    ottavo anno

    € 170,00

    nono anno

    € 200,00

    decimo anno

    € 230,00

    undicesimo anno

    € 310,00

    dodicesimo anno

    € 410,00

    tredicesimo anno

    € 530,00

    quattordicesimo anno

    € 600,00

    quindicesimo anno e successivi fino al ventesimo 

    € 650,00

    soprattassa per ritardato pagamento

    € 100,00