Rinnovo della domanda di marchio

Informazioni sul rinnovo del marchio in Italia

Il rinnovo deve essere effettuato entro la scadenza del decimo anno. Si considera come data di scadenza del decennio l’ultimo giorno del mese della data di deposito originaria. Si può rinnovare con  un ritardo fino ai sei mesi successivi pagando una mora dell’importo di 34 euro.

Oltre questa data il marchio non più è rinnovabile e va presentata una nuova domanda di marchio.

Si può procedere al rinnovo a partire dai 12 mesi precedenti la data di scadenza.

La data da cui decorre la validità del rinnovo è la data di scadenza della registrazione precedente.

Il marchio deve essere identico a quello che si rinnova. Non si possono apportare modifiche: non si può cambiare la grafica e non si possono aumentare le classi.

L’unica modifica possibile in sede di rinnovo è la riduzione delle classi, In questo caso insieme alla domanda di rinnovo deve essere presentata istanza di limitazione nella quale si indicano le classi per cui viene chiesto il rinnovo (senza menzionare quelle per cui non si rinnova).

Se rispetto alla domanda precedente sono avvenuti dei cambiamenti riguardanti il titolare del marchio occorre:

  • fornire nella domanda i dati aggiornati se i cambiamenti riguardano la residenza/sede e/o il domicilio elettivo o la ragione/denominazione sociale e/o la forma giuridica
  • allegare alla domanda di rinnovo l’atto di cessione se è cambiato il titolare, ma non è stata presentata la trascrizione

Modalità principali di presentazione della domanda all'Ufficio Italiano brevetti e Marchi (UIBM) del Ministero dello Sviluppo economico:

Deposito on line

Il deposito on line della domanda di marchio avviene direttamente all'UIBM per il tramite di un apposito portale. Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata al deposito on line.

Deposito in modalità cartacea 

Presentazione, previo appuntamento, della domanda di rinnovo presso l’ufficio Marchi e brevetti della Camera di commercio di Genova

Documentazione da presentare

  1. Modulo di rinnovo per Richiedente da compilare a computer  in 1 originale + 2 copie stampate no fronte/retro
  2. Rappresentazione del marchio da riportare su foglio A4 e allegare alla domanda in una sola copia oltre all'esemplare del marchio da inserire nel riquadro presente nella terza pagina del modulo di domanda
  3. Marche da bollo - una da 16,00 euro ogni quattro pagine dell'originale del modulo (più una nel caso si richieda copia autentica della domanda)
  4. Delega in carta semplice corredata da una fotocopia del documento di identità del richiedente in caso di presentazione della domanda da parte di persona diversa dal richiedente

Pagamenti da effettuare

Diritti di segreteria

  • € 40,00 per rilascio copia semplice della domanda di rinnovo marchio oppure
  • € 43,00 per rilascio copia autentica + marca da bollo da € 16,00

Il pagamento potrà essere effettuato tramite Bancomat o carta di credito direttamente presso gli sportelli dell'ufficio Marchi e Brevetti. 

In alternativa il pagamento potrà essere effettuato tramite PagoPA, con la modalità di pagamento diretta (sarà comunque necessario munirsi della marca da bollo da € 16,00 in caso di richiesta di copia autentica).

Tassa di concessione governativa

Il pagamento potrà essere effettuato solo dopo la presentazione della domanda esclusivamente con modello F24 rilasciato dall'Ufficio Marchi e Brevetti al momento della presentazione della domanda.

Il modello F24, consegnato dall'ufficio, sarà precompilato in parte con gli importi come da tabella:

Tassa base per 1 classe di prodotti e servizi

Euro 67

Tassa aggiuntiva per ogni classe oltre la prima

Euro 34

Sovrattassa per ritardato pagamento

Euro 34

 

Azioni sul documento

pubblicato il 03/04/2020 ultima modifica 11/05/2021